UN CAFFÉ VIRTUALE CON ANNA PERNICE.

55 Views 0 Comment

Ringrazio di cuore Anna Pernice, per aver preso questo caffè virtuale insieme a me. Una persona davvero interessante, ricca di esperienze di vita, di studi e un bellissimo percorso professionale, una passione incredibile per viaggiare, una persona semplice e grintosa con grandi valori, che ho avuto il piacere di conoscere un po’ piu da vicino.
Con molto piacere vi lascio alla nostra intervista! Buona lettura!

  • Anna, nella tua descrizione del blog racconti di aver sempre lavorato come responsabile marketing e comunicazione in aziende del fashion Retail e dal 2013 hai inaugurato il tuo progetto dove parli della tua vita fashionista in giro per il mondo. Oggi il tuo progetto ti tiene occupata al 100% o ti dedichi anche a qualche altra attivitá?  

Si esatto, sono laureata in scienze della comunicazione e subito dopo la laurea ho iniziato ad occuparmi di comunicazione e marketing in aziende di moda. Oggi sono una blogger di professione. Lavoro al mio blog ed ai miei social per il 90% del mio tempo, ma mi occupo anche di formazione su blogging e storytelling, consulenza ad aziende, attività di digital pr e gestione social per terzi.

  • Come e quando nace l’idea e il tuo progetto di Travelfashiontips?

L’idea è nata per gioco verso la fine del 2012. Ho sempre amato sia scrivere che scattare fotografie ed ho iniziato a viaggiare sin da bambina. Così ho deciso di aprire un mio spazio sul web nel quale raccontare le mie avventure in giro per il mondo e le mie passioni. Poi man mano hanno iniziato a contattarmi aziende, agenzie ed enti per collaborazioni fino a quando il mio blog, da semplice hobby, è diventato un lavoro a tempo pieno.

  • Qual’e’ stato un progetto eccitante che hai avuto il piacere di vivere, grazie a Travelfashiontips?

Di progetti eccitanti ce ne sono stati tanti. Uno dei primi e più folli è stata l’Italia on the road in ape calessino.

  • Ami viaggiare da sola o in compagnia?

A tutti fa piacere viaggiare in compagnia, purchè la compagnia sia quella giusta. In mancanza della quale, preferisco viaggiare da sola. Tanto le amicizie si fanno in viaggio ed il più delle volte si incontrano viaggiatori con i tuoi stessi interessi e modi di vedere il mondo.

  • Sei stata in tutti i continenti o te ne manca qualcuno?

Mi manca l’Oceania, parte dell’America Latina e dell’Asia e la Russia.

  • Ci racconti un’avventura divertente o un’esperienza fuori dal comune che hai vissuto durante uno dei tuoi viaggi?

In un viaggio in Tunisia, durante il pellegrinaggio della Ghriba, al posto di blocco mi fermarono e non mi volevano far passare con il gruppo italiano perché pensavano fossi tunisina. Continuavano a rivolgersi a me in arabo ed al mio rispondere in inglese che non capivo, pensavano li stessi prendendo in giro. Per fortuna poi è intervenuto il capo gruppo.

  • Che nuove destinazioni ti piacerebbe visitare, nelle quali ancora non sei stata?

Ho preparato la mia wishlist di viaggi assolutamente da fare appena finirà il Covid-19 e tra questi ci sono: Bali, il Perù, crociera sul Nilo, Cuba, Mosca e San Pietroburgo e l’India.

  • Che paesi hai visitato dell’América Latina?

Purtroppo solo parte del Messico, ma mi piacerebbe molto visitare anche gli altri.

  • Se ti dico «Argentina» cosa ti viene in mente?

Il tango! 😀

  • Hai conosciuto qualche destinazione argentina?

Purtroppo non ancora.

  • Cosa ti piace comprare quando viaggi?

Mi piace acquistare abiti ed accessori tipici del posto da indossare anche nei viaggi successivi.

  • Daresti qualche consiglio particolare alle ragazze che amano viaggiare da sole?

Di non aver paura di viaggiare da sole, perché spesso quando si è da sole in viaggio è più facile fare nuove amicizie e vivere esperienze inaspettate.

  • C’ė un viaggio in particolare che ti ha rubato il cuore e che ricordi come una delle esperienze migliori della tua vita?

La Cappadocia! Vedere le mongolfiere volare all’alba tutte le mattine è stato magico, come vivere in un sogno.

  • Hai mai provato la meditazione o qualche tipo di introspezione? Cosa ne pensi al riguardo? Personalmente credo che sia una grande ricchezza poter stare con se stessi e meditare, sei d’accordo?

Si, trovo che la meditazione sia molto utile per trovare il proprio equilibrio interiore.

  • Di dove sono le tue origini?

Anche se ho i tratti medio-oreintali, sono italiana, o meglio napoletana al 100%.

  • Cosa hai imparato dalla tua famiglia?

A viaggiare! Sia mio padre che mio nonno navigavano e mi hanno trasmesso la passione per i viaggi.

  • Per cosa ti sgridavano da piccola?

Per i capricci. Sono sempre stata molto testarda e ostinata.

  • Qual’é il momento della giornata che preferisci?

Decisamente il tramonto. Quando ne ho l’opportunità, anche in inverno, mi piace fermarmi ad osservarlo, anche solo dal balcone di casa mia.

  • Qual’era la tua fiaba o il tuo racconto preferito di quando eri piccola?

Il mago di Oz. Mi ha sempre affascinato la storia di Dorothy e delle scarpette rosse.

  • Qual’é una tappa della tua vita che ricordi con emozione e come un traguardo raggiunto?

L’aver trasformato il mio sogno e le mie passioni nel mio lavoro.

  • Hai un sogno nel cassetto?

Si certo, tutti ce l’abbiamo, ed anche se al momento è inconciliabile con la mia vita attuale, un domani mi piacerebbe creare una famiglia ed avere dei figli.

  • Tre virtu e tre difetti di Anna!

Tra le virtù c’è la tenacia, la determinazione e il romanticismo. Tra i difetti la testardaggine, la troppa indipendenza e lo spazientirsi velocemente.

  • Hai tatuaggi?

No

  • Credi nell’amore?

Si, sono un’inguaribile romantica, ma ancora non ho trovato quello giusto.

  • Di cosa hai paura? C’é qualosa che ti spaventa?

Sono veramente poche le cose che mi spaventano.

  • Se potessi avere un superpotere quale sarebbe?

Il teletrasporto!

  • I primi tre aggettivi che ti vengono in mente se ti chiedo di descrivermi Anna Pernice in tre parole?

Ambiziosa, determinata e indipendente

  • Cosa ti fa piú piacere nel condividere le tue esperienze nei social e nel blog?

Mi piace l’idea di rendermi utile e dare informazioni a chi ne ha bisogno.

  • Quando si viaggia si conoscono persone e storie di vita incredibili. Ci racconti una in particolare che ti ė rimasta nel cuore?

Nel mio viaggio a Capo Nord ho conosciuto un ragazzo australiano incredibile che vive in van e gita l’Europa.

  • La tua nicchia di lettori e’ fondamentalmente italiana o ti leggono anche da altri paesi?

E’ principalmente italiana anche perché scrivo solo in italiano.

  • Qualcosa che ti piacerebbe raccontarci che non ti ho chiesto?

Ho scritto un libro “Manuale per aspiranti blogger” edito Dario Flaccovio Editore nel quale racconto come aprire un blog da zero e trasformarlo in uno strumento di lavoro a tutti gli effetti.

  • Completa la frase!

La cosa piú importante é…. la famiglia.

ANNA PERNICE:
INSTAGRAM: @anna_pernice
BLOG: https://www.travelfashiontips.com/

0 Comments

Leave a Comment